0823 1848090 osservatoriogiuridicoitaliano@gmail.com
Il potere delle donne

Il potere delle donne

Vorrei parlare delle donne, perché mi sembra che ci sia una sensibilità di genere che attraversa la letteratura. Se dovessi dire qual è oggi la specie più evoluta che abita il nostro pianeta, dovrei dire che è la femmina dell’homo sapiens sapiens. Senza ombra di dubbio le donne sono oggi la specie più evoluta del pianeta. E non dico questa cosa per captatio benevolentiae, non per una questione di accelerazione storico-culturale. Chiunque abbia dimestichezza con l’umanità in tutte le declinazioni e in tutte le età della vita, sa che le donne sono superiori in ogni fase della vita. È una constatazione che bisogna toccare con mano, è palpabile, è tangibile e ha mille ragioni e mille prove. La più elementare è quella per cui le donne sono più forti da ogni punto di vista. Innanzi tutto è questione di longevità. Alle nostre latitudini la vita media è di ottanta-ottantacinque anni per le donne e di settantotto-settantanove per gli uomini. In Giappone l’aspettativa di vita è superiore di un anno e in Sierra Leone non si raggiungono i sessanta anni. A tutte le latitudini questo gap tra uomini e donne ha più o meno la stessa forbice. Le donne sono più longeve per una ragione ed è molto semplice: le donne sono più perfezionate dal punto di vista biologico. E c’è un motivo per il quale sono più sofisticate dal punto di vista immunologico, endocrinologico, neurologico. È perché la loro dimensione evolutiva le ha portate costruire nel disegno del Creatore o nel progetto selettivo dell’evoluzione per generare la vita. Hanno ereditato il vantaggio che deriva dall’essere generatrici e contenitrici della...