0823 1848090 osservatoriogiuridicoitaliano@gmail.com

OGI

Osservatorio Giuridico Italiano

Contattaci

Gruppo di giuristi

L’Osservatorio Giuridico Italiano è un organismo nato nel 2008 dall’incontro di un gruppo di giuristi, ed oggi comprensivo di molte altre figure professionali, che opera nel settore forense e sociale promuovendo iniziative di varia natura.

Convegni, corsi, seminari

L’OGI persegue le proprie finalità organizzando convegni, corsi, seminari ed eventi formativi dal contenuto che spazia, dal settore puramente e strettamente giuridico, a quello sociale

Promuovere la cultura forense

Finalità promosse ed obiettivi conseguiti Gli obiettivi dell’Ogi, realizzati anche attraverso il patnerariato con altre entità parimente finalizzate e specializzate in definite branche della conoscenza, sono volti prevalentemente alla diffusione della conoscenza forense

Collaborazioni

L’Ogi collabora con Associazioni nazionali ed internazionali, Ordini professionali, Università e professionisti di fama nazionale ed internazionale, specializzati in settori differenziati, realizzando corsi di aggiornamento e formazione nel settore criminologico, di conoscenza delle nuove tecniche investigative e molto altro.

Chi Siamo

L’Osservatorio Giuridico Italiano è un organismo nato nel 2008 dall’incontro di un gruppo di giuristi, ed oggi comprensivo di molte altre figure professionali, che opera nel settore forense e sociale promuovendo iniziative di varia natura. L’OGI persegue le proprie finalità organizzando convegni, corsi, seminari ed eventi formativi dal contenuto che spazia, dal settore puramente e strettamente giuridico, a quello sociale.

 Finalità promosse ed obbiettivi conseguiti .

Gli obiettivi dell’Ogi, realizzati anche attraverso il patnerariato con altre entità parimente finalizzate e specializzate in definite branche della conoscenza, sono volti prevalentemente alla diffusione della conoscenza forense, in specie, e alla cultura in genere, e mirano a fornire un supporto a tutti coloro che intendano arricchire le proprie conoscenze professionali. La necessaria interdisciplinarietà, di cui si è fermamente convinti, è ciò che spinge e stimola la scelta delle più svariate argomentazioni volte ad interessare un uditorio composto non unicamente da giuristi, ma da diverse figure professionali. Oltre al connaturale ed intrinseco arricchimento di tutti i consociati dell’Ogi, sia da un punto di vista squisitamente professionale che da un punto di vista personale, ha come ulteriore finalità quella di garantire un approccio alle varie fenomenologie trattate osservandole da varie angolazioni. Da qui la costante scelta, durante convegni e corsi, di acquisire informazioni attraverso la disquisizione di relatori estremamente qualificati e che provengano da diverse esperienze professionali. Con la loro interrelazione si mira a realizzare una funzionale sinergia che consenta di arrivare alla giusta cooperazione, volta alla disamina ed alla eventuale risoluzione delle tematiche trattate.

Collaborazioni

L’Ogi collabora con Associazioni nazionali ed internazionali, Ordini professionali, Università e professionisti di fama nazionale ed internazionale, specializzati in settori differenziati, realizzando corsi di aggiornamento e formazione nel settore criminologico, di conoscenza delle nuove tecniche investigative e molto altro.

Impegno sociale

In collaborazione con grandi personalità di fama nazionale ed internazionale l’Ogi oltre a molteplici manifestazioni gratuite ed aperte al pubblico, rivolge particolare attenzione alla tutela delle donne e dei minori attraverso la promozione di eventi, che hanno avuto anche l’alto riconoscimento del Presidente della Repubblica.

Articoli e pubblicazioni

Molti degli associati all’Osservatorio sono periodicamente impegnati nella realizzazione di pubblicazioni per diverse case editrici giuridiche nazionali, quotidiani, settimanali.

Attualmente

L’Osservatorio è impegnato in un percorso formativo-esperienziale attraverso la promozione di format di varia natura :

  • sul linguaggio del corpo e la comunicazione non verbale finalizzato, non solo alla prevenzione della violenza, ma anche onde impartire i primi erudimenti volti alla decodifica del simbolismo nascosto dietro azioni aggressive o eventuali reperti rinvenuti sulla scena del crimine;
  • sulla psicologia dell’emergenza, la percezione del rischio (Risk Perception) e la comunicazione del rischio (Risk Communication);
  • sulla disciplina del comportamento individuale e gruppale in situazioni di panico e sui disturbi post traumatici da stress;
  • sulla studio della Menzogna;
  • sulla lettura delle espressioni e delle micro-espressioni basate sul metodo FACS.

Per iscriversi all’OGI inviare il proprio C.V. all’indirizzo di posta elettronica sotto riportato

Membri del direttivo

Prof. Alessandro Meluzzi

Prof. Alessandro Meluzzi

Presidente Onorario

Medico chirurgo specialista in Psichiatria – Psicologo – Psicoterapeuta – Criminologo; Laureato in Medicina e Chirurgia all´Università di Torino nel 1980; Specializzato in Psichiatria a Torino nel 1984; laureato in Filosofia; Consulente per Psichiatria e Psicogeriatria del Gruppo Aetas; Fondatore della Cooperativa Sociale A-B Agape “Madre dell´Accoglienza”; Vice Presidente Nazionale AIMAC (Associazione Malati di Cancro Parenti e Amici); Direttore Scientifico della Scuola Superiore di Umanizzazione della Medicina;Direttore Scientifico dell’International School of Criminology; Direttore Scientifico – Istituto di Psicoterapia Umanistico-Esistenziale I.P.U.E.; Giornalista-pubblicista.

Prof. Giovanni Presta

Prof. Giovanni Presta

Vice Presidente Onorario

Direttore Medico di Struttura Complessa ASLTO4; Direttore della Struttura Complessa Medicina Legale ASL 7 dal 01/01/1999 al 31/12/2008; Direttore della Struttura Complessa Distretto di San Mauro dal 01/01/2009 al 31/12/2013; Componente Gruppo Tecnico Regionale Medicina Legale dal 2009; Presidente Commissione di Vigilanza sulle Strutture Sanitarie e Socio Sanitarie Private dell’ASLTO4 dal 2011 ; Presidente Commissione di Vigilanza sulle Strutture Socio Sanitarie Pubbliche della Città di Torino dal 2011 ; Presidente di Commissione Medica Locale dal 2013; Direttore della Struttura Complessa Medicina Legale ASLTO4 dal 2014.

Avv. Giulio Amandola

Avv. Giulio Amandola

Presidente Osservatorio Giuridico Italiano

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere; laureato in Giurisprudenza; laureato in Relazioni Internazionali;master in scienze criminali e tecniche dell’investigazione; ha conseguito un diploma in diritto tributario comunitario ed internazionale; conciliatore professionista;  mediatore civile e commerciale; coordinatore di numerosi corsi di formazione e convegni; autore di numerose pubblicazioni in campo forense.

Avv. Tiziana Barrella

Avv. Tiziana Barrella

Responsabile Scientifico Osservatorio Giuridico Italiano

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere; laureata in Giurisprudenza; laureata in Relazioni Internazionali; laureata in Psicologia; ha conseguito un diploma in Diritto Tributario Comunitario ed Internazionale; Mediatrice civile e commerciale; decodificatrice FACS (Facial Action Coding System); coordinatrice di numerosi corsi di formazione in ambito criminologico; esperta in linguaggio del corpo e Comunicazione Non Verbale; esperta in simbologia antica con applicazioni criminologiche-forensi; abilitata alla difesa presso i giudici minorili; autrice di numerose pubblicazioni in campo forense; cura diverse rubriche su periodici editoriali.

Avv. Gianluca Tretola

Avv. Gianluca Tretola

Responsabile Relazioni Esterne

Avvocato del Foro di Santa Maria Capua Vetere; difensore d’ufficio ed esperto in diritto penale minorile; abilitato alla difesa presso i giudici minorili e le magistrature superiori; fondatore A.I.G.A. sez. S.M.C.V. autore di numerose pubblicazioni nel campo forense.

Avv. Antonio Battaglini

Avv. Antonio Battaglini

Tesoriere

Avvocato del Foro di Napoli Nord; esperto in diritto di famiglia, in diritto tributario e del lavoro; esperto in materia condominiale.

Ilaria Mura

Ilaria Mura

Addetto Stampa

Si occupa di cronaca nera, ha lavorato al programma “Verissimo”, rubrica di approfondimento di canale 5, successivamente è passata alla Rai ed è stata inviata del programma “Chi l’ha visto” per 10 anni. Sette anni fa è ritornata a Mediaset.  Attualmente è inviata di “Quarto Grado” programma di ricostruzioni di delitti in onda su Rete Quattro e non ha più abbandonato il genere, lavorando anche per “il terzo indizio” e “segreti e delitti”.